deu | ita
Prenotazione
Citato in modo circostanziato per la prima volta nel 1630 il mulino ha visto succedersi diversi proprietari fino all’anno 1956 in cui è passato in mano di nostro padre Anton Profanter. Nel 1962 il mulino è andato distrutto in un furioso incendio.
Sono rimasti solo la vecchia ruota del mulino ed alcune macine. Anton e sua moglie Zita hanno incominciato i lavori di ricostruzione. Alla ricostruzione dell’abitazione privata seguì l’annessione di alcune camere per gli ospiti. Negli anni successivi si sono successi molti lavori di ampliamento e rinnovamento. Un po’ alla volta prese vita una piccola e graziosa pensione. Era stata gettata la base per la Pension Profanter nella sua forma attuale. Ringraziando torniano con la memoria alla nostra infaticabile mamma Zita Profanter che ha contribuito con molto coraggio e molto slancio a far sì che questa impresa si consolidasse nel tempo.

L’ampliamento e l’ammodernamento del bar, delle camere, della sauna e del bagno turco ha avuto luogo nella primavera 1995. La riorganizzazione della piscina e della zona giardino è stata conclusa nel 1998. Nel 2006 si è avuto un cambio generazionale. Da allora l’impresa familiare viene gestita da Günter Profanter e da sua moglie Erika.